“In linea generale è da ritenere legittima la costituzione di parte civile nel processo penale, di un soggetto non legato da rapporti di stretta parentela e non convivente con la vittima del reato come il figlio della moglie di quest’ultimo, al fine di ottenere il risarcimento dei danni morali, considerato che la […]