Domande frequenti (FAQ)

A) Indennizzo Inail

La prestazione fornita dell’ I.N.A.I.L. ha luogo in caso di infortunio che abbia comportato:

  • a morte;
  • l’ inabilità permanente assoluta o parziale;
  • l’ inabilità temporanea assoluta, con l’ astensione dal lavoro per più di tre giorni.

E prevede:

  • un’ indennità giornaliera per l’ inabilità temporanea nella misura del 60% della retribuzione giornaliera dal quarto giorno fino al novantesimo e nella misura del 75% dal novantunesimo fino alla guarigione;
  • se contemporaneo o successivo al 25 luglio 2000, l’assicurato avrà diritto all’indennizzo del danno biologico in capitale (se il grado di menomazione permanente residuato è compreso tra il 6% e il 15%) e/o ad una rendita per danno biologico (se il grado di menomazione permanente residuato è pari o superiore al 16%);
  • un assegno per l’ assistenza personale continuativa
  • una rendita ai superstiti e un assegno in caso di morte
  • le cure mediche e chirurgiche
  • la fornitura degli apparecchi di protesi

Si parla di infortunio in itinere quando il lavoratore si trova a percorre il percorso più breve per recarsi sul logo di lavoro e per tornare alla propria dimora nel periodo immediatamente precedente e successivo all’ oario lavorativo.

No. Il nostro intervento è di natura stragiudiziale e consiste in una trattativa bonaria volta ad una risoluzione concilitiva della vertenza con buone probabilità di evitare lungaggini giudiziarie.

Ci troviamo a Prato in Viale Montegrappa 282, all’interno del parcheggio della Banca Toscana e della Snai, nel palazzo a vetri sopra l’Ufficio del Territorio.

Siamo aperti dal Lunedi al Venerdi dalle 9 alle 13 e dalle 15 alle 19. Per incontri sabato, festivi e orari differenti dall’apertura al pubblico è necessario fissare un appuntamento.

Infortunistica Nova offre l’ assistenza e la consulenza, di professionisti altamente qualificati, nella gestione della procedura di risarcimento danni lesioni gravi e lievi a partire dalla compilazione di una corretta denuncia all’ inoltro della richiesta di risarcimento, dalla valutazione e quantificazione dei danni (sia a cose che a persone) alla trattativa stragiudiziale con la compagnia di assicurazioni fino all’ ottenimento delle somme dovute.
LE MATERIE TRATTATE:
SINISTRI STRADALI:

– DANNI AL VEICOLO;
– DANNI ALLA PERSONA (PEDONE -CONDUCENTE – TRASPORTATO);
– DANNI MORALI DA PERDITA DEL CONGIUNTO;
– DANNI MORALI RELATIVI ALLE LESIONI GRAVI SUBITE DA UN CONGIUNTO;
MALASANITA’ E RESPONSABILITA’ CIVILE DEL MEDICO – MALPRACTICE
– ECCESSIVI TEMPI DI ATTESA;
– ERRATA DIAGNOSI;
– ERRATA ESECUZIONE DI INTERVENTO CHIRURGICO;
– TRASFUSIONI DI SANGUE E/O EMODERIVATI INFETTI;
RESPONSABILITA’ DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE PER LA CATTIVA MANUTENZIONE DELLE STRADE:
– DANNI AI VEICOLI;
– DANNI ALLA PERSONA PER CADUTE DOVUTE A INSIDE OCCULTE;
DANNI ALLA PERSONA PER CADUTE DOVUTE A INSIDE OCCULTE IN LUOGHI PUBBLICI O PRIVATI;
RESPONSABILITA’ DI TERZI PER DANNI ALL’ ABITAZIONE, FABBRICATI, ATTREZZATURE E MERCI;

Malpractice è il termine inglese utilizzato per indicare le negligenze e le inefficienze del personale sanitario, errori tali che possono causare al paziente danni permanenti alla persona e/o condurre fino alla morte per i quali è lecito fare una richiesta di risarcimento danni malasanità.

Attività

Per ciascuna delle sopra descritte materie, Infortunistica Nova, fornisce al danneggiato la consulenza, l’ assistenza necessaria al fine di ottenere il pagamento di quanto dovuto in ragione del danno subito curandone personalmente la trattativa con l’ assicurazione o con il responsabile civile con notevoli probabilità di evitare lungaggini giudiziarie.

La nostra attività in breve:

  • consulenza per la valutazione dell’ evento necessaria a stabilere l’ esistenza e ad individuaere il responsabile civile
  • consulenza per la valutazione e la prova del nesso causale  (ovvero la relazione che lega il danno e l’ evento)
  • studio della polizza assicurativa e delle condizioni generali di polizza
  • assistenza e affiancamento nella fase istruttoria della pratica e della malattia/infortunio
  • redazione ed inoltro della lettera di richiesta danni e della denuncia
  • redazione ed inoltro di ricorsi amministrativi
  • istruttoria e precostituzione delle prove riguardanti il verificarsi dell’ evento
  • istruttoria e precostituzione delle prove riguardanti il danno che ne è conseguito
  • consulenza medico-legale per quantificare il danno fisico alla persona
  • consulenza psicologica e psicodiagnostica forense
  • quantificazione del danno patrimoniale e non patrimoniale
  • redazione e inoltro della proposta transattiva o del ricorso
  • trattativa e liquidazione del danno con la compagnia assicurativa e/o con il responsabile civile
  • redazione e inoltro richiesta domanda di medizaione in camera di conciliazione
  • consulenza legale, se necessaria, per intraprendere cause civili e penali;

 

Servizi correlati

Oltre all’ assistenza e alla consulenza Infortunistica Nova è lieta di offrire anche i seguenti servizi:

  • acquisizione rilievi presso gli organi di polizia intervenuti sul luogo dell’ incidente stradale
  • ricostruzione della dinamica del sinistro (con perizie cinematiche)
  • anticipo spese mediche (analisi mediche, visite, radiodiagnostica, cure, terapie etc. presso strutture convenzionate)
  • consulenza di periti industriali per la stima del danno a vetture – veicoli commerciali – motocicli – biciclette – cicli da corsa – imbarcazioni
  • consulenza di periti industriali per la stima del danno ad abitazioni, fabbricati, attrezzature, merci ecc.
  • anticipo delle spese di riparazione auto presso carrozzerie convenzionate
  • disponibilità auto sostitutiva e autonoleggio vetture e veicoli commerciali
  • anticipo spese di soccorso stradale con carroattrezzi convenzionato
  • assistenza telefonica sul luogo del sinistro

 

Professionista a domicilio

I nostri professionisti  si recheranno al domicilio del dannegiato, su richiesta, in tutte le province toscane (Firenze – Prato – Pistoia – Lucca – Massa-Carrara – Pisa – Livorno –

No. Siamo consulenti esperti nella materia di risarcimento danni e ci occupiamo di assistere il danneggiato nella procedure per ottenere il risarcimento curandone anche la trattativa con la compagnia di assicurazioni o con il responsabile civile. Ma ci avvaliamo di periti assicurativi e medici legali per la quantificazione dei danni alle cose e alle persone per ottenere un giusto compenso per il tuo danno.

Per avere un consulente di parte che tuteli i tuoi diritte e ti faccia sempre ottenre l’ equo risarciemnto dei danni subiti.
Per la massima trasparenza di rapporto con il cliente e l’ alta competenza e preparazione nella materia della responsabilità civile terzi – incidenti stradali – malasanità – infortuni sul lavoro.
Perchè siamo professionisti certificati dalla FAC (certificato di qualità della Federazione Associazione per le Certificazioni)
Perchè il continuo aggiornamento, la preparazione specifica e la decennale esperienza all’ interno del mondo assicurativo, ci permettono di sviluppare una gestione ottimale della pratica e quindi di ottenere sempre il miglior risultato in termini di tempi tecnici e di giusto risarcimento con buone probabilità di evitare lungaggini giudiziarie.
Inoltre la consulenza di questo studio prima del giudizio ed eventualmente in giudizio, può agevolare la pratica di risarcimento, renderla più rapida e migliorarne l’esito.
L’assistenza e la consulenza prestata da questo studio è gratuita per il danneggiato in quanto l’ onorario è a carico della compagnia di assicurazione. (vedi tariffario)

Per le informazioni iniziali e la valutazione preliminare sulla fattibilità di ottenere un risarcimento non verrà richiesto nessun compenso

A) Per i sinistri stradali, nautici, casi di malasanita e tutti i danni da responsabilità civile di terzi il compenso di Infortunistica Nova è a carico della compagnia assicurativa o del responsabile che deve risarcisce il danno e viene calcolato con una percentuale che va dal 10% al 15% sull’ ammontare totale del danno.

B) Per gli infortuni sul lavoro, malattie professionali e polizze assicurative private,  il compenso da pattuire e’ a carico del cliente.
Per informazioni più dettagliate vedi il tariffario.

– redazione e presentazione della denuncia alla propria compagnia
– inoltro della richiesta danni alla compagnia del responsabile del sinistro
– quantificazione del danno
– trattativa con la compagnia
– liquidazione in caso di accordo

Per non rischiare di arrecare un pregiudizio sarebbe opportuno denunciare il sinistro entro tre giorni dalla data dell’ evento così come stabilito dagli art. 1913 e 1915 del codice civile.

  •  Valutazione preliminare, sotto un profilo giuridico, per accertare la possibilità di richiedere un risarcimento;
  •   Valutazione preliminare,sotto un profilo medico legale, della documentazione medica per un primo accertamento sul nesso causale tra danno ed evento, ovvero se possa sussistere realmente una responsabilità medica;
  • Valutazione definitiva, con visita medico legale e psicologica, atta a confermare il nesso causale tra danno ed evento ed a quantificare il danno biologico e la sofferenza morale;
  •   inoltro della richiesta danni al responsabile civile e ove necessaria contestuale azione penale;
  •   trattativa e mediazione stragiudiziale;
  •   consulenza legale specifica per intraprendere le vie giudiziarie qualora non sia stato trovato un accordo bonario.

Se si è trattato di fatto illecito derivante dalla circolazione dei veicoli, la possibilità di richiedere i danni si prescrive nei due anni dalla data del sinistro salvo alcuni casi per i quali si applica la prescrizione lunga. Per tutti gli altri casi di responsabilità civile derivante da fatto illecito altrui, data la complessità di questo argomento, non riteniamo opportuno rispondere in questa sede poiché sarà più prudente valutare caso per caso.

L’indennizzo diretto o meglio risarcimento diretto è la procedura facoltativa secondo la quale il danneggiato può richiedere i danni alla sua stessa compagnia e può essere applicata a condizione che:
– vi sia stata collisione tra non più di due veicoli a motore immatricolati in Italia, iscritti al P.R.A, identificati ed assicurati;
– le menomazioni (danno biologico) subite dal conducente devono essere comprese tra 1 e 9 punti invalidità permanente.

La procedura di risarcimento diretto prevede che la compagnia risarcisca il danno entro 30 gg., dall’ inoltro della richiesta danni per l’incidente (avendo osservato le modalità di cui all’ Art. 149 e 150 del Codice delle Assicurazioni e all’ Art. 5 del regolamento attuativo D.P.R. 18/07/2006 n. 254), se il modulo blu è firmato da entrambe i conducenti, e entro 60 gg. se invece è firmato da una sola delle due parti.
Nella procedura ordinaria sono sempre 60 gg.

E’ la lesione temporanea o permanente all’ integrità psicofisica della persona che esplica una incidenza negativa sulle attività quotidiane e si può distinguere in inabilità permanente e inabilità temporanea.

L’inabilità permanente è la perdita permanete, totale o parziale, della capacità di svolgere attività. L’inabilità temporanea è la perdita temporanea della capacità di svolgere attività.
Ma a precindere dalla gravità del danno, noi vi possiamo offrire un servizio di assistenza per l’impostazione della denuncia del sinistro all’assicurazione.

E’ la sofferenza interiore transeunte patita dal danneggiato.

In abito di responsabilità civile sono rimborsabili tutte le spese sostenute in conseguenza del sinistro purché congrue e attinenti al danno subito nonché provate con apposita documentazione fiscale (Es. spese mediche per cure, accertamenti, analisi, terapie, spese mediche future per la sostituzione di protesi, medico legali, spese per l’assistenza del consulente di infortunistica, spese legali, spese per noleggio di vettura sostitutiva, spese per il trasporto del veicolo con carroattrezzi ecc.) .

Sì, il trasportato è sempre coperto dall’assicurazione del mezzo sul quale è trasportata indipendentemente dall’accertamento delle responsabilità dei conducenti dei veicoli coinvolti e si può chiedere il rimborso dell’incidente all’assicurazione.

L’organo che vigila sull’operato delle compagnie di assicurazione è l’Ivass. L’ivass agisce in maniera del tutto indipendente e autonoma nell’interesse degli assicurati e dei danneggiati.

Nel caso in cui il sinistro sia avvenuto in uno degli Stati del sistema “Carta Verde” con un veicolo immatricolato in uno dei Paesi dello Spazio Economico Europeo (Unione Europea più Islanda, Liechtenstein e Norvegia)è necessario, per individuare la compagnia assicuratrice all’estero o la compagnia mandataria per l’Italia, inviare una richiesta all’ISVAP. L’assicuratore estero o la compagnia mandataria per l’Italia sono tenute a rispondere entro 3 mesi in difetto si potrà rivolgere la richiesta al CONSAP – gestione F.G.V.S (Fondo di Garanzia Vittime della Strada).

Nel caso in cui il sinistro si verifichi in Italia ma con un mezzo immatricolato all’estero è opportuno inoltrare richiesta danni all’ Ufficio Centrale Italiano (UCI), il quale fornirà successivamente il nome della compagnia mandataria per l’Italia con la quale poter intraprendere una trattativa.

L’infortunio “in itinere” si verifica quando il danneggiato/lavoratore rimane coinvolto in un sinistro stradale durante l’orario di lavoro, o mentre si reca a lavoro o mentre sta tornando dal posto di lavoro. In tal caso una parte del risarcimento verrà corrisposto dall’assicurazione sociale I.N.A.I.L.. L’ assicurazione sociale opera anche nel caso di utilizzo del mezzo di trasporto privato, purché necessitato. Rientra nel risarcimento danni da infortunio sul lavoro.

La giurisprudenza negli ultimi anni ha legittimato i prossimi congiunti di un lesionato grave a chiedere il risarcimento danno  non patrimoniale per lesioni gravi e ad agire in iure proprio contro il responsabile.

Il danno provocato alla propria vettura a seguito di una buca sul manto stradale è risarcibile laddove il danneggiato dimostri che sussistano i presupposti di insidia e imprevedibilità. Ogni caso va valutato singolarmente in maniera approfondita per poterlo stabilire e per poter usufruire dell’assistenza della nostra agenzia per incidenti stradali.

Il Fondo di Garanzia Vittime della Strada è un fondo istituito con legge dello Stato, gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico. Il Fondo di Garanzia Vittime della Strada provvede al risarcimento danni causati da:

  • veicoli o natanti non identificati, per danni alla persona e anche alle cose, con una franchigia di € 500,00 in caso di gravi danni alla persona;
  • veicoli o natanti non assicurati, per danni alla persona nonché per danni alle cose;
  • veicoli o natanti assicurati con imprese poste in liquidazione coatta amministrativa, sia per i danni alla persona che per i danni alle cose;
  • veicoli posti in circolazione contro la volontà del proprietario, sia per i danni alla persona che per i danni alle cose.